Uno stupefacente mini market

A Leonforte due ragazzi avevano messo su una bottega specializzata in hashish e marjuana.

Un vero e proprio market della droga era allestito da due giovani incensurati di Leonforte, classe 97 e 98, nelle adiacenze delle proprie abitazioni, ubicate in una zona periferica del paese. I due ragazzi, osservati a distanza dai poliziotti, sono stati notati all’atto in cui cedevano della sostanza stupefacente ad alcuni avventori, già noti quali abituali assuntori di droga.

L’intervento tempestivo della Polizia, con gli agenti della Squadra Mobile e del Commissariato di Leonforte, consentiva di cogliere nella flagranza di reato i due spacciatori i quali venivano sottoposti ad un’accurata perquisizione personale estesa ai luoghi nella disponibilità degli stessi.

La ricerca permetteva il rinvenimento di 50 grammi di hashish e 40 grammi di marijuana, contenuta, in parte, all’interno di involucri di carta stagnola, in parte all’interno di barattoli in vetro, occultati tra gli arbusti e gli alberi ad alto fusto. Ritrovato, altresì, un bilancino di precisione, oggetti utili al confezionamento delle dosi e, da ultimo, numerosissimi semi di cannabis celati sotto un vaso in terracotta contenente degli ortaggi.

Cannabis_

Gli agenti traevano in arresto i due giovani per spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti. Espletate le formalità di rito, il maggiorenne, come disposto dal Sostituto Procuratore della Repubblica Dr. Ferdinando Lo Cascio è stato posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, mentre il minore, come deciso dal Procuratore della Repubblica presso il Tribunale dei Minori di Caltanissetta, dr.ssa Lucia Brescia, è stato associato al Centro di prima accoglienza.


Testata giornalistica registrata con il n. 45 del 6 ottobre 1983 del Tribunale di Enna. Direttore Responsabile Dott. Maurizio Prestifilippo

Via Roma 65 - 94015 Piazza Armerina e-mail: info@orizzontisicilia.it