Unna minchia stamu annannu?

Nella scorsa settimana è andata in onda l’ultima puntata de “La sai l’ultima?”
Si è celebrata infatti una pantomima del Consiglio comunale, dove per la terza volta è stata portata in discussione la scelta di aderire al libero consorzio di Catania.
La cosa bella è che in tutti i modi si è cercato di fare intendere che era una votazione contro Enna.
Finalmente si sarebbe riparato il torto subito ai tempi del fascismo allorquando il Duce decise di elevare Castrogiovanni al rango di capoluogo di provincia a discapito della “sturziana” Piazza Armerina.
Finalmente, dopo quasi un secolo, è giunta l’ora della vendetta!!!
Già l’ex sindaco Nigrelli aveva sognato di aderire al nuovo consorzio, quantomeno alla provincia del Golfo, con capoluogo GELA.
I maligni sussurrano che l’idea fosse in verità di Crocetta, il quale si era impegnato a disinnescare la mina “Ranieri Ferrara” per non farlo candidare contro il sindaco uscente.
Nigrelli si era spinto oltre, dichiarando guerra al Crisafullismo (di cui tutto l’entourage PD ha sempre beneficiato) istruendo la pratica di divorzio dall’ATO ENNAEUNO verso l’ATO CL2 (Gela) così Crocetta sarebbe stato sempre più contento…
Alla fine Ranieri Ferrara si è candidato lo stesso e Nigrelli non è andato neppure al ballottaggio!!!
Il bis lo ha fatto la giunta mattioddi…
Questa ha continuato sulla strada di Nigrelli, divorziando dall’ATO ENNAEUNO e teorizzando di aderire al nuovo consorzio di Catania (Gela, perché Catania è città metropolitana) tagliando i ponti con Enna e Crisafulli…
Ma perché lo hanno fatto?
Gli stessi maligni di cui sopra, sottovoce dicono che Crocetta avrebbe promesso, prima, una candidatura alle scorse europee nella lista PD in quota PSI, ma in realtà una prossima candidatura alle regionali o (addirittura) alle prossime politiche per Venturino o Totuccio il BREVE.
Anche questo sogno si sarebbe tuttavia infranto….
Mattioddi ha condotto al “disastro ecologico” la città dei Mosaici, oggi con la SRR di Gela, con l’immondizia sempre presente per le vie cittadine e con la proposta pendente, da parte degli altri comuni del consorzio SRR Gela, di espellere il nostro comune.
Intanto sotterraneamente ci sarebbero trattative per tornare con l’ATO ENNAEUNO, per evitare il collasso sanitario ed evitare il licenziamento dei nostri operatori ecologici…
A questo punto dopo aver meditato sulle reiterate “fottute” prese si è tentato di correre ai ripari…
Della serie “ma unna minchia stamma annannu????”
Difatti, nonostante il solito Supermattia, campione di demagogia, avesse proclamato il suo odio eterno per Enna (dimenticando però che a Enna è stato assessore provinciale e coordinatore di metà provincia dell’Mpa) e dopo aver affermato con rara sicumera che i suoi consiglieri comunali avrebbero votato per andare verso Gela, nel consiglio comunale scorso è accaduto tutto il contrario: il PD, tranne CIMINO, tutta l’amministrazione compatta (altro che Mattia!!!) e due NCD hanno votato per il rinvio del punto all’ordine del giorno.
RINVIOOOOO… mica a favore di Enna!!!
Però hanno votato contro il rinvio, il “Lantieriano” ARANCIO e (udite, udite..) le “lantieriane” SAFFILA e MAROTTA (per la serie “a volte ritornano” o forse non se ne sono mai andate) oltre a CURSALE, CIMINO (in guerra con il PD ennese) e ALFARINI (esponente del MEGAFONO Crocettiano).
Caos e bagarre in aula dove i 5 Stelle (tutti i 20 iscritti) e gli affecionados crocettiani (meno dei 5 stelle) hanno gridato “venduti, venduti. Crisafulli ha vinto ancora ecc.”
Tutti contro Enna e tutti amici di Crocetta!!!
Crocetta chi?
Quello del biglietto unico Villa Romana del Casale – Morgantina!!
Crocetta chi?
Quello che ci rifila i manager dell’Asp che dichiarano di voler chiudere l’Ospedale di Piazza Armerina e spostano gli infermieri all’Ospedale di Enna!!!
Crocetta chi?
Quello che ha tradito prima Nigrelli e poi mattioddi!!
Chi?
Quello che ha in quasi due anni ha solo cancellato le provincie e non paga forestali, enti, formazione!!!
Crocetta chi?
Quello che pensa solo a Gela ed ai gelesi (per chi ha dubbi basta leggere lo speciale S di Live Sicilia di maggio)!!!
Ma in effetti, la domanda viene spontanea… nessuno ama Enna, soprattutto chi è stato sempre contro Crisafulli e i suoi accoliti, anche piazzesi…, ma:
“UNNA MINCHIA STAMMA ANNANNU????”
A vogliaaaa!!!

trilussa                                      


Testata giornalistica registrata con il n. 45 del 6 ottobre 1983 del Tribunale di Enna. Direttore Responsabile Dott. Maurizio Prestifilippo

Via Roma 65 - 94015 Piazza Armerina e-mail: info@orizzontisicilia.it