Per Lo Presti pena senza attenuanti

Nessun beneficio per l’imprenditore piazzese condannato per l’omicidio colposo di Salvatore Rausa, la pena a due anni di reclusione, potrebbe diventare definitiva.

Riceviamo e pubblichiamo:rettifica

 

Egr. Direttore di Orizzonti

Ricevo incarico dalla Signora Calì Lidia, vedova Rausa, di chiedere un’ apposita rettifica in ordine all’articolo apparso sul Suo quotidiano in data 13.6.2014 al proposito dell’omicidio colposo avvenuto in data 14.2.2014 e relativo al povero Salvatore, il quale perdeva la vita all’interno del cantiere dell’ impresa del Lo Presti Giuseppe.

Per il motivo annunciato, Le chiedo formalmente di voler dare smentita al fatto che, sia al Cammarata Massimiliano, che al Lo Presti Giuseppe, siano state concesse le attenuanti generiche, poiché dette attenuanti, ex art. 62 bis C.P., sono state riconosciute solo al Cammarata Massimiliano, così come è stato riconosciuto allo stesso il beneficio della sospensione condizionale della pena.

Al Lo Presti Giuseppe non sono state concesse le attenuanti generiche, così come pure la pena a due anni di reclusione non è stata accompagnata da alcun beneficio, di tal ché ove divenisse definitiva la detta e irrogata pena, dovrà essere scontata dal condannato. Si precisa inoltre che, diversamente da quanto scritto nel Suo quotidiano, le parti civili assistite dal sottoscritto sono solo ed esclusivamente tre e non cinque così come al citato articolo ed è solo per queste che vi è stata una liquidazione provvisionale per euro 150.000,00 ( alla vedova nonché alle due figlie ). Tanto si doveva per amore di verità rimanendo in attesa di riscontro alla presente.

 

Caltagirone, 5.8.2014

                                                                                                                                                                          Avv. Pietro Marino 


Testata giornalistica registrata con il n. 45 del 6 ottobre 1983 del Tribunale di Enna. Direttore Responsabile Dott. Maurizio Prestifilippo

Via Roma 65 - 94015 Piazza Armerina e-mail: info@orizzontisicilia.it