La lanterna magica

.

“A ddanterna mag’ca’” (1877) poesia di Remigio Roccella (1829/1916), ispira composizioni che descrivono realtà attuali. A ddanterna, oggetto fantastico, antesignano del cinema…oggi è il nostro smart, posseduto da tutti, affascinante, utilissimo ma anche pieno di condizionamenti…

U Natali veru

Cösta è a ddanterna mag’ca
purtada unna iè iè!’
nan è ciù com a cödda
dî tempi d’ Nuè
par na tavuletta…
ma è mag’ca …talè!
Senza f’rriè ciù‘ntönn
tu pói r’scèd u mönn .
Parri cu tanti amisgi,
poi fer tanti giöi,
canösci vënt ddëngui
t’giöngi cu cu voi.
Tutt u savër dî seculi
ncurrènn u pói ncagghiè…
Ma a nöit d Natali…
n avöma cuietè!
Taliöm’li ntê facci…
Cöddi ch su v’sgìni…
Fasgiöma na carëzza
ê tanti p’c’rìni.
Sp’nzöma l’öggi ô celu…
p’ vëd a stëdda ranna
ch brilla e ch’ agn ad ann
n porta ntâ capanna.
Urböma a porta a ungh ,
sciuöma i ddarmi a n autr…
ô cór m’ntöma l’ali …
d’sgénn: Bon Natali!
Natali 2018
Lucia Todaro

Traduzione:

Il Natale Vero

Questa è una lanterna magica
che portiamo sempre con noi,
non è come quella dei tempi di Noè…
sembra una tavoletta…
ma è veramente magica…
guardate! Senza andare in giro
tu puoi conoscere il mondo.
Parli con tanti amici,
puoi fare tanti giochi,
impari venti lingue,
ti unisci con chi vuoi.
Tutto il sapere dei secoli,
di colpo lo puoi afferrare,
senza muoverti di un passo.
Ma per la notte di Natale
dobbiamo fermarci…..
guardiamoli in faccia
quelli che ci stanno vicini…
facciamo una carezza ai tanti infelici…
alziamo lo sguardo al cielo
per vedere la cometa
che brilla ogni anno
per condurci alla Capanna.
Apriamo le nostre porte…
asciughiamo le lacrime a chi ci sta accanto…
mettiamo le ali al nostro cuore…
augurando a tutti BUON NATALE!

Natale 2018
Lucia Todaro


Testata giornalistica registrata con il n. 45 del 6 ottobre 1983 del Tribunale di Enna. Direttore Responsabile Dott. Maurizio Prestifilippo

Via Roma 65 - 94015 Piazza Armerina e-mail: info@orizzontisicilia.it