In viaggio per Catania!

Diciannove voti su venti e cambia la storia. Piazza Armerina aderisce alla Città metropolitana di Catania.

 

Come previsto la delibera per l’adesione alla Città metropolitana di Catania è passata con 19 voti contro 1. Ha votato contro il solo consigliere Teodoro Ribilotta che, in mezzo a contestazioni della sala consiliare e della piazza sottostante, ha descritto l’inquietante scenario che si svilupperà a partire da ora.

I consiglieri erano fortemente determinati, tanto che il Consiglio comunale ha votato l’immediata esecutività della delibera che in realtà non era necessaria visto il margine di tempo che ci separa dall’elezione degli organi di governo della Città metropolitana.

Come si era già verificato un gruppo organizzato di sostenitori ha accompagnato con applausi e fischi lo svolgimento del Consiglio comunale. Mobilitate le forze di Polizia per evitare incidenti, una ventina tra Carabinieri, Polizia e Vigili urbani, hanno presidiato l’aula e la Piazza Garibaldi sin dalle prime ore del pomeriggio.

Il più acceso intervento, a sorpresa, lo ha fatto il sindaco Miroddi, che ha parlato della sanità a Piazza Armerina e ha preannunciato una rivoluzione per il nostro ospedale e la rovina per la sanità ennese.

La data di oggi resterà nella storia. E’ la data dell’eclissi di Luna: durante la notte l’astro si è nascosto nel cono d’ombra della terra e la Luna si è dipinta di rosso nelle prime ore del mattino. A questo fosco presagio si è aggiunto, durante lo svolgimento del Consiglio, un violentissimo acquazzone che ha disperso la folla dei gelesi venuti a sostenere il comitato per l’adesione.

Alla proclamazione si sono levate le grida in coro: «Gela! Gela! Gela!».

Così il più è fatto. Adesso ne vedremo i risultati e sarà una vicenda lunga e difficile da gestire. Non che sia impossibile ritrarne dei vantaggi, ma ci vorrebbe una classe politica adeguata alla sfida che si prospetta. Finora non ci siamo accorti di avere un buon sindaco e una valida amministrazione.

Che Dio ce la mandi buona.

 

Insegna Hotel 800


Testata giornalistica registrata con il n. 45 del 6 ottobre 1983 del Tribunale di Enna. Direttore Responsabile Dott. Maurizio Prestifilippo

Via Roma 65 - 94015 Piazza Armerina e-mail: info@orizzontisicilia.it