Il rumeno fuggitivo

Indiziato di ripetuti furti alla Esso Valservice di Valguarnera un giovane rumeno, posto ai domiciliari,  ha pensato di dileguarsi come un fringuello – Ma su di lui vegliavano i Carabinieri.

É stato tratto in arresto Florin Iulian Zamfir , di ventuno anni, nato a Constanta (ROMANIA) e residente a Catania, convivente, disoccupato, con precedenti di polizia.

ZAMFIR Florin Iulian

Florin Iulian Zamfir

Il giovane rumeno, stava scontando gli arresti domiciliari essendo gravemente indiziato di più furti avvenuti presso l’area di servizio “Esso – Valservice” di Valguarnera.

Il rumeno dalle mani lunghe non se l’è sentita di restare ad attendere l’esito delle indagini e ha pensato di rientrare in Romania. Così è fuggito dalla abitazione catanese in cui scontava la misura cautelare, a bordo della sua automobile, una Bmw 318, insieme alla sua compagna ha raggiunto il porto di Brindisi per imbarcarsi alla volta di Corfù da cui avrebbe poi raggiunto via terra Constanta in Romania. Avendo violato gli obblighi di residenza, si sono attivati i Carabinieri del N.O.R.M. della Compagnia di Brindisi allertati dai colleghi dell’Arma piazzese.

Il ricercato e la sua convivente sono stati trovati nei pressi dell’imbarco delle navi per la Grecia mentre attendevano di poter salire in nave.  Florin Iulian Zamfir  è stato quindi dichiarato in arresto per il reato di evasione e tradotto presso la Casa Circondariale di Brindisi. Gli inquirenti hanno quindi chiesto ed ottenuto dall’Autorità Giudiziaria un’ordinanza di sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari con quella della custodia in carcere.

Il provvedimento è stato eseguito ieri e Florin Iulian Zamfir rimarrà recluso presso la casa circondariale di Brindisi a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.


Testata giornalistica registrata con il n. 45 del 6 ottobre 1983 del Tribunale di Enna. Direttore Responsabile Dott. Maurizio Prestifilippo

Via Roma 65 - 94015 Piazza Armerina e-mail: info@orizzontisicilia.it