I ramari romeni

I Carabinieri infliggono un duro colpo ad una banda di romeni che si era specializzata nel furto di rame dalle linee elettriche nelle campagne dell’Ennese,

ramari

Nelle foto, in ordine da sinistra: il rame recuperato, Ghica Iulian di anni 35, Duta Aurelin, di anni 30, e Costache Stefan di anni 21.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Enna hanno messo a segno un nuovo  risultato nella lotta al contrasto del fenomeno dei furti di rame.

Una segnalazione dell’ENEL alla Polizia di Stato evidenziava che nelle contrade Gerace e Bubudello di Enna, si erano verificati furti delle condotte elettriche per recuperare il rame. Un danno rilevante per la società elettrica e per i residenti delle contrade prive di elettricità per parecchi giorni.

L’immediato rafforzamento dei servizi di pattugliamento dei Carabinieri aveva consentito un sensibile calo del fenomeno e, nello scorso mese di febbraio, l’arresto di cinque romeni, sorpresi mentre erano in fuga dopo un furto di rame.

L’avvio di una più approfondita indagine, sviluppata dall’Aliquota operativa della Compagnia, coordinata dalla Procura della Repubblica di Enna, permetteva di individuare alcuni romeni di Caltanissetta ritenuti gli autori di una serie di furti di rame nell’Ennese, facendo piena luce sulle dinamiche criminali del sodalizio e sulle metodologie utilizzate dagli stessi per impossessarsi del rame. Nell’area a confine tra i Comuni di Villarosa e Calascibetta i Carabinieri sventarono il furto di oltre mille kg di rame, in precedenza reciso dalle linee elettriche e preparato in matasse sequestrando un veicolo commerciale, risultato rubato in Agrigento.

Individuati i responsabili adesso sono stati eseguiti gli arresti, tutti ai domiciliari ad eccezione di uno, Ghica Iulian, che è stato tradotto presso la locale Casa Circondariale. Contestualmente sono stati sottoposti a sequestro due veicoli in uso agli stessi ed utilizzati per la commissione dei reati.


Testata giornalistica registrata con il n. 45 del 6 ottobre 1983 del Tribunale di Enna. Direttore Responsabile Dott. Maurizio Prestifilippo

Via Roma 65 - 94015 Piazza Armerina e-mail: info@orizzontisicilia.it