Il “113”, è sempre a disposizione dei Cittadini

sala OPERATIVADal mese di luglio 2014 è pienamente attiva presso il Centro Operativo Telecomunicazioni della Questura (C.O.T. – Ufficio ove pervengono tutte le chiamate al 113, numero di emergenza e soccorso pubblico della Polizia di Stato), l’applicazione denominata “SoftConsole NUE”.

Le innovative funzioni che caratterizzano il sistema in parola hanno, di fatto, contribuito all’adozione di una più efficace modalità di gestione delle chiamate di emergenza pervenute al “113” consentendo, tra l’altro, di visualizzare, attraverso specifiche “schede contatto”, tutte le chiamate in arrivo suddivise per tipologia in specifici pannelli alternativi e sezionabili da apposito pulsante.

 Si intende, nello specifico, sottolineare l’importanza dell’opzione “Chiamata non Risposta” grazie alla quale l’operatore del C.O.T. riesce ad avvedersi tanto delle chiamate in arrivo cui lo stesso non è in grado di dare tempestiva risposta poiché già impegnato su altra linea, quanto di tutte quelle conversazioni che, per i motivi più disparati, si interrompono bruscamente.

 La funzionalità applicativa sopradescritta consente all’operatore di richiamare il numero associato alla chiamata non-risposta e/o interrotta potendo, in tal modo, soddisfare la richiesta d’aiuto precedentemente giunta alla quale non si era riusciti a dare corso.

 Il numero complessivo delle chiamate pervenute alla Sala operativa della Polizia di Stato dal mese di giugno 2014 ad oggi (dal momento in cui è entrato in funzione il sistema “Softconsole NUE” ) ammonta a numero 10.388.

 La Sala Operativa, cabina di regia degli interventi della Polizia di Stato a livello provinciale a seguito di segnalazioni al “113”, dal 1° giugno al 26 novembre 2014, ha ricevuto nr. 42 richieste di intervento per soccorso pubblico, nr. 95 a seguito di “allarmi”, nr. 64 per fatti illeciti, nr. 105 per incidenti stradali, nr. 282 per liti o disturbo.

 Il consenso e la fiducia che gli italiani hanno nei confronti della Polizia si manifestano anche con le migliaia di telefonate a cui gli operatori del 113, ogni anno, rispondono affrontando in prima linea le problematiche più disparate. Numerosi interventi, risolti con tempestività, hanno permesso di salvare vite umane.

Il “113”, numero di emergenza e soccorso pubblico della Polizia di Stato, è sempre a disposizione dei cittadini, vicino alla gente, nei momenti di difficoltà.

Nei giorni scorsi, infatti, una donna ha telefonato al 113 poiché bloccata all’interno del garage di pertinenza della propria abitazione. La donna specificava nella richiesta di aiuto l’urgenza di provvedere, in quanto necessitata di uscire per accompagnare l’anziana madre dal medico in quanto colta da malore. Inviata immediatamente sul posto una volante, gli agenti riuscivano ad aprire il garage, consentendo alla donna di uscire e recarsi dal medico.

GS


Testata giornalistica registrata con il n. 45 del 6 ottobre 1983 del Tribunale di Enna. Direttore Responsabile Dott. Maurizio Prestifilippo

Via Roma 65 - 94015 Piazza Armerina e-mail: info@orizzontisicilia.it